La storia

 

La storia

1944

Pietro Frescura, padre e nonno degli attuali proprietari della Frescura Casalinghi, apre a Piove di Sacco, a 20 km. da Padova, un magazzino di 2000 mq. di superficie per la vendita all'ingrosso di articoli casalinghi.

1955

I figli di Pietro (Bruno, Giuseppe e Franco ) si trasferiscono a Padova. La nuova sede, di circa 6000 mq., oltre alla distribuzione di casalinghi si dedica all'importazione e alla decorazione della porcellana.

1975

Altro trasferimento nell'attuale sede a Sarmeola di Rubano. La nuova sede sorge su un'area di 32000 mq. di cui 18500 coperti.

1990

Cambia l'assetto societario della Frescura Casalinghi SPA.

1996

Viene inaugurata la nuova sala show-room di 1200 mq.

2000

Al magazzino già esistente ne viene aggiunto un altro di 3000 mq. completamente meccanizzato.

2001

Il magazzino viene completamente automatizzato. Viene installato un sistema di radiofrequenza ed un sofisticato software logistico garantisce la totale gestione.

2003

AUTOMAZIONE FORZA VENDITE
L'intera forza vendite è stata dotata di un sistema palmare corredato di un software personalizzato per la gestione dei nostri cataloghi e per la raccolta degli ordini. Mediante connessione UMTS, l'agente si collega con l'azienda per l'inoltro degli ordini che automaticamente vengono processati e spediti.

2010

FRESCURA SPA E L'AMBIENTE
Da sempre la Frescura è attenta alle problematiche ambientali e nel corso del 2010 ha deciso di installare un impianto fotovoltaico architettonicamente integrato di 578 KWp di potenza nominale, così da essere all'avanguardia con i sistemi di energia rinnovabile e a basso impatto ambientale. L'impianto produce una quantità di energia elettrica superiore al proprio fabbisogno, avendo cura di immettere l'energia in eccesso nella rete ENEL.

Guarda la photogallery

Rassegna stampa 1987